12916096_541783922657916_8299908829356151654_o

Presentazioni 2016

Febbraio

LOA Acrobax, Roma

Civico, Potenza

CSOA Fucine dell’eco, Matera

Marzo

VIII Zona, Roma

Casetta Rossa, Roma

Aprile

Tre serrande occupato, Sapienza, Roma

Spazio Aut, Prato

Maggio,

Scuola Superiore Sant’Anna, Pisa

Il Brucaliffo, Potenza

Giugno

Ex OPG Occupato, Napoli

Mondeggi Bene Comune, Firenze

Renovar a Mouraria, Lisbona, Portogallo

Bar Irreal, Lisbona, Portogallo

Smup, Parede, Portogallo

Disgraça, Lisbona, Portogallo

Luglio

Zona Franca, Lisbona, Portogallo

Centro di Cultura Libertària, Almada, Portogallo

Ocupa, Setubal, Portogallo

Auditorio Che, UNAM Città del Messico (Messico)

Comité latino, Porto Alegre (Brasile)

Agosto

Anzi, (Potenza)

Festival delle Terre Urupìa, Francavilla Fontana, Puglia

Ottobre

Facoltà di Sociologia, San José, Costa Rica

Sagra del Peperoncino Rebelde, XM 24, Bologna.

Novembre

La Polveriera Spazio Comune, Firenze

Liceo Statale Maria Montessori, Roma

Dicembre

Festival delle Terre, Sala Trevi, Roma

Immagini dal Sud del Mondo, Viterbo

Equality Festival in Kyiv, Kiev, Ucraina

I am text block. Click edit button to change this text.

TROVALO SU DISTRIBUZIONI DAL BASSO

CIELITO REBELDE. VOCI DAL MESSICO RESISTENTE

Il Messico che resiste. Voci da una terra in cui non ci si rassegna, dove immaginare un mondo che include altri mondi è una reale pratica quotidana.

Abbiamo iniziato a pensare in collettivo, a immaginare un progetto. La forma che abbiamo scelto è quella del film documentario. Una serie di interviste che possano rendere diversi sguardi sul Messico e sulle lotte che lo animano.
Negli stati che abbiamo attraversato siamo entrati in contatto con diversi attivisti e militanti di organizzazioni radicali e anticapitaliste, cercando di cogliere il comune sentire che vive intorno al “discorso rivoluzionario” nel Messico di oggi.
Parlando di capitalismo e resistenze, di collettività e autonomia, abbiamo imparato che, nonostante tutto, pensare un futuro rivoluzionario e agire in un presente tanto complesso può essere una pratica quotidiana. Abbiamo visto come si possa parlare di tutto ciò con una semplicità disarmante. La stessa semplicità con la quale da ormai più di vent’anni dei contadini, in Chiapas, tengono testa agli attacchi del governo, costruiscono il proprio mondo sottraendolo al capitalismo e ci regalano ogni giorno un motivo di speranza

Coproduzione

Kairos

Anno

2015

Montaggio: Leonardo Botta

Musica originale: Moover

Fotografia: Claudio Carbone

Durata: 38 minuti